Più di 70mila burundesi fuggiti in Tanzania dopo le violenze nel paese

Decine di migliaia di persone sono scappate dal Burundi per sfuggire alle violenze scoppiate nel paese, dove il 13 maggio il generale Godefroid Nyombare ha condotto un tentativo di colpo di stato contro il presidente Pierre Nkurunziza. Almeno 70mila persone sono ospitate nei campi profughi in Tanzania, dove è scoppiata un’epidemia di colera

VIDEO
Migliaia di profughi burundesi scappano in Tanzania

Migliaia di profughi burundesi scappano in Tanzania

18 maggio 2015 13:56

Decine di migliaia di persone sono scappate dal Burundi per sfuggire alle violenze scoppiate la scorsa settimana nel paese, quando il 13 maggio il generale Godefroid Nyombare ha condotto un tentativo di colpo di stato contro il presidente Pierre Nkurunziza. Molti dei profughi si accampano a Kagunga, un piccolo villaggio sulle rive del lago Tanganica. A Kagunga, i profughi aspettano di prendere una nave che li porti in Tanzania. In Tanzania ci sono già circa settantamila profughi burundesi, un numero che il paese non può gestire, secondo le Nazioni Unite.

pubblicità