Silvio Soldini racconta una scena di Il colore nascosto delle cose

08 settembre 2017 10:47

“L’idea di questa storia mi è venuta dopo aver conosciuto alcune persone non vedenti e dopo aver constatato quanto fosse diversa la realtà dall’idea che mi ero fatto”, dice Silvio Soldini, regista di Il colore delle cose. “Mi sono chiesto: perché la cecità deve essere trattata in modo prevalentemente drammatico?”.

Il colore nascosto delle cose racconta la relazione tra un pubblicitario (Adriano Giannini) e un’osteopata non vedente (Valeria Golino). Il film è stato presentato fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia e esce nelle sale italiane l’8 settembre.

Silvio Soldini è un regista italiano. Gli ultimi lungometraggi che ha diretto sono Il comandante e la cicogna (2012), Cosa voglio di più (2010) e Giorni e nuvole (2007).

Anatomia di una scena è una serie di video in cui il regista racconta una scena del suo film.

pubblicità

Articolo successivo

Uomini super
Pier Andrea Canei