I migranti prigionieri sull’isola dei granchi in Australia

13 settembre 2017 10:05

“Quando la barca è affondata abbiamo visto gli squali che nuotavano sotto di noi”, racconta Shaankaroon, che è scappata dalla Somalia e ha cercato di raggiungere l’Australia. “Chiunque può fare questo viaggio, ma solo in pochi possono superare la tristezza”.

Shaankaroon, insieme ad altri richiedenti asilo, è bloccata a Christmas island, un’isola nell’oceano Indiano a circa 1.500 chilometri dalla costa australiana. Qui nel 2006 è stato costruito un centro di detenzione di massima sicurezza dove vengono portati i profughi che cercano di raggiungere l’Australia via mare. I richiedenti asilo non possono uscire dalla struttura e sono detenuti a tempo indeterminato.

Sulla stessa isola ogni anno cinquanta milioni di granchi rossi migrano dalla giungla alla costa per deporre le uova. È la più grande migrazione di granchi della Terra. Il video del Guardian.

pubblicità

Articolo successivo

Per capire il mondo bisogna guardarlo da un altro punto di vista
Pierre Haski