Bangladesh

Bangladesh

Capitale
Dhaka
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Taka
Superficie
Il legame tra i cambiamenti climatici e le spose bambine

In Bangladesh sempre più persone lasciano le campagne a causa delle inondazioni. Dare una figlia in sposa libera i genitori da un peso economico. Leggi

Una doppia esplosione provoca sei morti a Sylhet, in Bangladesh.
Una doppia esplosione provoca sei morti a Sylhet, in Bangladesh. Le esplosioni sono avvenute il 25 marzo nei pressi di un condominio nel nordest del paese dove le forze dell’ordine stavano tentando di disperdere un gruppo di presunti jihadisti. Il complesso era stato evacuato ma due agenti di polizia e quattro civili sono morti nelle esplosioni. Oltre alle vittime ci sono decine di feriti. Il paese ha dovuto affrontare attentati simili nelle scorse settimane.
pubblicità
Un attentatore suicida si è fatto saltare in aria vicino all’aeroporto di Dhaka, in Bangladesh
Un attentatore suicida si è fatto saltare in aria vicino all’aeroporto di Dhaka, in Bangladesh. Un giovane ha detonato una bomba uccidendosi di fronte ad un posto di blocco della polizia vicino all’aeroporto internazionale della capitale. Non ci sono altre vittime oltre all’attentatore. L’uomo non è stato ancora identificato. È il secondo attentato del genere nell’ultima settimana dopo che il 17 marzo un uomo si è fatto saltare in aria nei pressi dell’aeroporto ferendo due agenti di sicurezza.
Spose troppo giovani
I rohingya senza terra

Più di mille persone di etnia rohingya sono state uccise negli ultimi quattro mesi nel corso di un’offensiva dell’esercito birmano. Almeno 70mila sono scappate in Bangladesh in seguito alla crisi scoppiata nello stato di Rakhine, nel nordovest della Birmania. Lo hanno denunciato l’8 febbraio due funzionari delle Nazioni Unite che lavorano con i rohingya in fuga. Leggi

pubblicità
Rohingya in fuga
Proteste a Dhaka
Mattina al mercato di Dhaka
L’arrivo alla stazione
Per l’Onu 65mila rohingya sono scappati dalla Birmania.
Per l’Onu 65mila rohingya sono scappati dalla Birmania. Un terzo di loro è fuggito nelle ultime settimane verso il Bangladesh, in seguito a un’operazione militare dell’esercito birmano contro la minoranza musulmana che vive nello stato del Rakhine. L’inviato dell’Onu per i diritti umani Yanghee Lee ha cominciato un viaggio di 12 giorni nel paese per documentare gli abusi contro la minoranza rohingya.
pubblicità
I rohingya sono fantasmi alla frontiera tra Bangladesh e Birmania

Il fiume Naf per 35 chilometri segna la frontiera tra la Birmania e il Bangladesh, e le barche devono scivolare silenziose e leggere, per confondere quelle di chi scappa con quelle di chi pesca. Reportage da Cox’s Bazar, il distretto bangladese dove cercano riparo i rohingya in fuga dallo stato birmano del Rakhine. Leggi

Forme di riso
Gocce in primo piano
Bambù da pesca
Il Bangladesh respinge i profughi rohingya
Il Bangladesh respinge i profughi rohingya. Otto imbarcazioni che cercavano di attraversare il fiume Naf, confine naturale tra Birmania e Bangladesh, sono state respinte dalle autorità di frontiera bangladesi, malgrado gli appelli della comunità internazionale ad accogliere i profughi, vittime di abusi e torture nel loro paese. Sei imbarcazioni erano state respinte il 27 novembre.
pubblicità
Centinaia di rohingya birmani fuggono in Bangladesh
Centinaia di rohingya birmani fuggono in Bangladesh. Nel nordovest della Birmania è in corso una serie di operazioni militari contro la minoranza musulmana, dopo che nelle settimane scorse ci sono stati attacchi contro la polizia. Nell’ultimo mese il giro di vite ha causato la morte di almeno 130 persone. Centinaia di abitazioni sono state date alle fiamme. I giornalisti stranieri non sono ammessi nella regione.
Lo scrittore ed editore bangladese Ahmedur Rashid Chowdhury riceve il premio Pen Pinter.
Lo scrittore ed editore bangladese Ahmedur Rashid Chowdhury riceve il premio Pen Pinter. Condivide il premio con la scrittrice canadese Margaret Atwood. Il riconoscimento celebra l’impegno a favore della libertà d’espressione. Chowdury, noto come Tutul, ha fondato una rivista e una casa editrice che danno voce a scrittori e blogger progressisti. Molti suoi collaboratori sono stati uccisi negli attacchi contro gli attivisti laici dell’ultimo anno in Bangladesh. Anche Chowdury è stato aggredito con machete e armi da fuoco nel 2015, ma è sopravvissuto all’attacco e ora vive in Norvegia.
In Bangladesh le forze di sicurezza uccidono 11 militanti islamici.
In Bangladesh le forze di sicurezza uccidono 11 militanti islamici. Le vittime sarebbero membri del gruppo Jamaat-ul-mujahideen Bangladesh (Jmb), responsabile secondo la polizia dell’esplosione avvenuta lo scorso luglio in un ristorante a Dhaka, dove avevano perso la vita ventidue persone. I componenti del commando che ha compiuto l’attentato sono stati uccisi l’8 ottobre in uno scontro a fuoco durato più di tre ore nella periferia della capitale.
Affonda un traghetto in Bangladesh, tredici morti.
Affonda un traghetto in Bangladesh, tredici morti. La polizia locale ha confermato la morte di tredici persone nel naufragio di un traghetto in un fiume nel sud del paese. Una decina i dispersi. Il traghetto trasportava tra le settanta e le ottanta persone.
A casa per Eid al Adha
pubblicità