Gli occhiali mentali di Gipi

12 febbraio 2018 15:53

Il disegnatore Gianni Gipi Pacinotti il 9 febbraio 2018 è stato ospite della trasmissione Propaganda live su La7 e ha raccontato che dopo aver passato un’intera giornata a discutere su Twitter con chi difendeva il fascismo, ha avuto un’idea:

Essendo uscito distrutto da quella giornata… perché poi quando stai tutta una giornata a discutere ti senti molto scemo… ecco, scemo è la parola chiave… nel senso che provavo a ragionarci con queste persone e spesso c’erano problemi di comprensione delle cose che gli scrivevo. Allora ho pensato agli occhiali. Se io mi levo gli occhiali non ti vedo più e ho pensato agli uomini delle caverne, cioè ai primitivi miopi. Se te al tempo delle caverne eri miope eri considerato uno che aveva problemi di percezione della realtà che sarebbero durati per sempre. Nessuno immaginava che un giorno sarebbero stati inventati gli occhiali, che li avresti messi e che avresti visto le cose intorno a te, che avresti potuto comprenderle. E quindi ho immaginato che un giorno la stessa cosa potrebbe accadere con l’intelligenza, cioè col pensiero. Cioè degli occhiali che li metti perché sei scemo; scemo non sarà più un offesa, è una condizione, come essere miopi; tu li metti e improvvisamente ti si colmano le ‘idiottrie’.

Per raccontare meglio la sua idea, Gipi ha realizzato un video:

pubblicità

Articolo successivo

Il mio spettrale capodanno a Pechino
Gabriele Battaglia