Khartoum, Sudan, 2007. Il picnic di una famiglia sudanese in un parco della capitale nelle vicinanze del fiume Nilo. Le crescita dell'economia in Sudan ha contribuito a sviluppare il ceto medio. In tutta l'Africa almeno 250 milioni di persone appartengono a questa nuova classe sociale – istruita, benestante e ambiziosa – che sta cambiando il volto del continente (il cui prodotto interno lordo cresce dal 2005 del 5 per cento annuo). A sud del Sahara è esplosa la vendita di televisori e smartphone: secondo gli economisti anche questo è indice di una consistente ascesa del ceto medio. (Marco Di Lauro)

Good morning Africa

15 marzo 2012 15:46

Khartoum, Sudan, 2007. Il picnic di una famiglia sudanese in un parco della capitale nelle vicinanze del fiume Nilo. Le crescita dell’economia in Sudan ha contribuito a sviluppare il ceto medio. In tutta l’Africa almeno 250 milioni di persone appartengono a questa nuova classe sociale – istruita, benestante e ambiziosa – che sta cambiando il volto del continente (il cui prodotto interno lordo cresce dal 2005 del 5 per cento annuo). A sud del Sahara è esplosa la vendita di televisori e smartphone: secondo gli economisti anche questo è indice di una consistente ascesa del ceto medio.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.