Il 20 settembre il Partito liberale del premier Justin Trudeau (nella foto) ha vinto le elezioni in Canada, ma non è riuscito a ottenere la maggioranza dei seggi in parlamento. “La scommessa di Trudeau, che aveva chiesto elezioni anticipate nella speranza di allargare la sua maggioranza, non ha pagato”, scrive il Globe and Mail. “Il leader liberale dovrà formare per la seconda volta un governo di minoranza, e dovrà continuare a governare con il sostegno dei Nuovi democratici, l’altro partito di sinistra, che nonostante una campagna aggressiva non sono riusciti a guadagnare consensi”. ◆

Questo articolo è uscito sul numero 1428 di Internazionale, a pagina 34. Compra questo numero | Abbonati