Il campione filippino Manny Pacquiao, 42 anni, abbandona il pugilato e si candida alle presidenziali del 2022, scrive Rappler. Pacquiao sarà il candidato di un’ala del Pdp-Laban, il partito di governo del presidente Rodrigo Duterte. Non potendo correre per il secondo mandato, Duterte proverà forse a farsi eleggere vicepresidente.

Questo articolo è uscito sul numero 1428 di Internazionale, a pagina 22. Compra questo numero | Abbonati