Feisal Omar, Reuters/Contrasto

Il 22 settembre il teatro nazionale di Mogadiscio (nella foto) ha organizzato la prima serata in trent’anni dedicata al cinema somalo. Sono stati proiettati due corti del regista Ibrahim CM, scrive Garowe On­line. Durante la guerra civile il teatro era stato occupato dai signori della guerra. Aveva riaperto nel 2012, ma per solo due settimane. La proiezione si è svolta tra rigide misure di sicurezza. Il 26 settembre un attacco suicida a un check­point vicino al palazzo presidenziale ha causato otto morti.

Questo articolo è uscito sul numero 1429 di Internazionale, a pagina 28. Compra questo numero | Abbonati