Il presidente filippino Rodrigo Duterte (nella foto) ha annunciato a sorpresa che non si candiderà alle elezioni del maggio 2022. Avendo esaurito i limiti di mandato come capo dello stato, Duterte nei mesi scorsi aveva dichiarato di voler correre per il posto di vicepresidente. Ma il 2 ottobre ha rinunciato, dopo che in un recente sondaggio la maggioranza dei filippini si è detta contraria a una sua candidatura: “Lascio la politica”, ha dichiarato il presidente uscente. Ma molti si aspettano che Duterte continui a esercitare la sua influenza attraverso la figlia Sara, che dovrebbe confermare a breve la sua candidatura alla presidenza. Nel frattempo Ferdinand Marcos jr., figlio dell’ex dittatore e sostenitore dell’attuale presidente, ha annunciato che parteciperà alla gara elettorale. ◆

Questo articolo è uscito sul numero 1430 di Internazionale, a pagina 36. Compra questo numero | Abbonati