Il 3 ottobre l’inchiesta Pandora papers (vedi a p. 102) del Consorzio internazionale dei giornalisti investigativi (Icij) ha svelato l’opacità delle operazioni condotte da aziende con sede nei paradisi fiscali per centinaia di personalità in tutto il mondo, compresi molti leader politici. Tra le figure più in vista c’è il re della Giordania Abdallah II (nella foto, insieme alla moglie Rania al Yassin) che, da quanto rivelano i documenti, ha comprato quindici residenze negli Stati Uniti e nel Regno Unito, per un valore di circa cento milioni di dollari, attraverso una rete di società segrete. La famiglia reale del Qatar invece ha acquistato due proprietà a Londra evitando di pagare più di 25 milioni di dollari in tasse. Nell’inchiesta compaiono anche i nomi di centinaia di libanesi, tra cui l’ex primo ministro Hassan Diab e il suo successore Najib Mikati, che guida il governo dal 10 settembre. Il sito libanese Daraj, uno dei mezzi d’informazione che hanno collaborato all’inchiesta, sottolinea che il Libano “è davanti a tutti gli altri nel mondo per numero di politici, banchieri e uomini d’affari che ricorrono a società registrate nei paradisi fiscali” mentre i comuni cittadini devono affrontare una gravissima crisi economica. Sono ben rappresentati anche i leader politici dell’Africa subsahariana: 43 persone su 336 citate nei documenti sono originarie di Nigeria, Angola, Costa d’Avorio, Ciad, Gabon e Congo. “Molti di questi paesi possiedono ingenti risorse petrolifere che, grazie a precedenti inchieste, sappiamo essere un potente veicolo di corruzione ed evasione fiscale”, scrive il sito di Radio France International. “Per il momento le principali rivelazioni riguardano il presidente keniano Uhuru Kenyatta. Secondo le carte, lui e i suoi familiari usano delle società offshore per nascondere la reale entità del loro patrimonio ed evadere il fisco. La costruzione dell’impero di Kenyatta ha coinciso con la sua ascesa politica”. ◆

Questo articolo è uscito sul numero 1430 di Internazionale, a pagina 41. Compra questo numero | Abbonati