Nueva Concepción, Guatemala, 10 ottobre 2021 (National Police/Epa/Ansa)

La polizia del Guatemala il 9 ottobre ha salvato 126 migranti, in maggioranza haitiani, chiusi in un container fermo sulla strada tra Nueva Concepción e Cocales, nel sudovest del paese. Secondo le autorità, scrive la Bbc, sarebbero stati abbandonati dai trafficanti che erano stati pagati per trasportarli negli Stati Uniti attraverso il Messico. Il giorno prima, nello stato messicano settentrionale di Tamaulipas, la polizia aveva fermato tre camion dov’erano nascosti più di seicento migranti centroamericani, con indosso cappotti pesanti. Molti avevano un cappuccio sul viso e almeno duecento erano minori non accompagnati. ◆

Questo articolo è uscito sul numero 1431 di Internazionale, a pagina 26. Compra questo numero | Abbonati