Al confine tra Croazia e Bosnia Erzegovina i migranti sono ancora vittime di violenze e respingimenti illegali da parte di agenti croati. La situazione era già stata denunciata da diverse ong, ma a confermare le accuse contro Zagabria oggi c’è anche una videoinchiesta della tv tedesca Ard (nella foto). Secondo Jutarnji List, il problema va risolto al più presto a livello europeo.

Questo articolo è uscito sul numero 1431 di Internazionale, a pagina 22. Compra questo numero | Abbonati