Il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha rivisto al ribasso le previsione di crescita nel 2021 per i paesi ricchi, la cui ripresa è stata rallentata dalla variante delta del covid-19, scrive la Bbc. La previsione per gli Stati Uniti, per esempio, passa dall’iniziale 7 per cento al 6 per cento. La crescita della Germania scende invece dal 3,6 al 3,1 per cento.

Questo articolo è uscito sul numero 1431 di Internazionale, a pagina 108. Compra questo numero | Abbonati