Alla fine di novembre nella regione di Al Fashaga sono scoppiati nuovi scontri tra i soldati sudanesi e le forze armate etiopi, scrive The Africa Report. L’esercito sudanese ha dato notizia della morte di alcuni suoi soldati senza fornire un bilancio preciso. In questa zona agricola, che nel 2008 è stata attribuita al Sudan, vivono ancora migliaia di contadini etiopi. Le tensioni tra Khartoum e Addis Abeba sono aumentate dopo lo scoppio, il 4 novembre 2020, del conflitto tra il governo etiope e i ribelli del Tigrai.

Questo articolo è uscito sul numero 1438 di Internazionale, a pagina 30. Compra questo numero | Abbonati