L’11 dicembre il primo ministro norvegese Jonas Gahr Støre ha presentato un pacchetto d’aiuti per le famiglie messe in difficoltà dall’aumento del prezzo dell’energia elettrica. Come spiega Die Tageszeitung, il governo di Oslo si è impegnato a pagare metà della bolletta quando il prezzo dell’elettricità supera i settanta centesimi di corona (circa sette centesimi di euro) al chilowattora. “Finora”, scrive il quotidiano tedesco, “le crisi energetiche erano sconosciute nel paese scandinavo, che ha sempre avuto prezzi bassi grazie all’energia idroelettrica. Il 10 dicembre, però, i norvegesi hanno appreso che a novembre il prezzo dell’elettricità è aumentato del 123,5 per cento rispetto allo stesso mese del 2020.

Questo articolo è uscito sul numero 1440 di Internazionale, a pagina 109. Compra questo numero | Abbonati