Akio Kon, Bloomberg/Getty Images

Tomoko Yoshino ( nella foto ), da ottobre a capo della Rengo, la più grande federazione di sindacati del Giappone, si prepara all’annuale contrattazione con le aziende del settore industriale per l’aumento dei salari scrive il Japan Times. In un’intervista al Financial Times Yoshino ha rivelato che quando è stata nominata i colleghi l’hanno pregata di rinunciare all’incarico perché, date le difficoltà legate alla pandemia, il compito sarebbe stato troppo duro per una donna.

Questo articolo è uscito sul numero 1440 di Internazionale, a pagina 31. Compra questo numero | Abbonati