Decessi per covid-19 negli Stati Uniti (fonte: BBc)

Gli Stati Uniti hanno superato gli 800mila decessi per covid-19 dall’inizio della pandemia e i 50 milioni di contagi. Tre quarti delle vittime erano anziani. “Uno statunitense su cento sopra i 65 anni è stato ucciso dal virus”, scrive il New York Times. È un momento difficile. Da inizio dicembre contagi, ricoveri e decessi hanno ripreso a salire, mentre la campagna vaccinale va a rilento tra adulti e bambini. Al momento il 61 per cento della popolazione ha concluso il ciclo vaccinale. Secondo i Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie, i contagi causati dalla variante omicron stanno crescendo e c’è da aspettarsi che continueranno ad aumentare fino al gennaio 2022.

Questo articolo è uscito sul numero 1440 di Internazionale, a pagina 20. Compra questo numero | Abbonati