Con più di 212 milioni di libri venduti, per l’editoria il 2021 è stato l’anno migliore dell’ultimo decennio. L’apparentemente insaziabile appetito del pubblico per storie poliziesche, fantascientifiche, fantasy e romantiche, oltre che per i manuali di crescita personale, ha favorito un aumento delle vendite del 5 per cento. Per la prima volta nella storia il mercato ha superato la soglia del miliardo e ottocento milioni di sterline (arrivando a 1,82 miliardi). Tutto questo nonostante il fatto che nei primi mesi del 2021 le librerie siano state chiuse a causa del lockdown. Il libro più venduto è stato Il club dei delitti del giovedì di Richard Osman, autore che può vantare un altro giallo nella top ten annuale, L’uomo che morì due volte (entrambi pubblicati in Italia da Sem). “In generale i best seller dell’anno mostrano lettori in cerca di conforto, risate, evasione e familiarità”, ha detto Jackie Swope di Nielsen BookScan. “E mostrano anche il ruolo determinante dei social network per il successo di nuovi autori”. The Guardian

Questo articolo è uscito sul numero 1443 di Internazionale, a pagina 82. Compra questo numero | Abbonati