“Il 10 gennaio il leader sandinista Daniel Ortega, 76 anni, ha cominciato il suo quarto mandato consecutivo come presidente del Nicaragua insieme alla moglie e vicepresidente Rosario Murillo”, scrive il sito nicaraguense El Confidencial. Alla cerimonia d’insediamento a Managua hanno partecipato il presidente cubano Miguel Díaz-Canel, il leader venezuelano Nicolás Maduro e il presidente honduregno uscente Juan Orlando Hernández, accusato di narcotraffico. Ortega ha anche il sostegno di Cina e Russia, si legge sul quotidiano spagnolo El País, ma è sempre più isolato a livello internazionale: “L’Unione europea, gli Stati Uniti e molti paesi dell’Organizzazione degli stati americani non riconoscono la legittimità delle elezioni presidenziali che si sono svolte lo scorso 7 novembre”.

Questo articolo è uscito sul numero 1443 di Internazionale, a pagina 30. Compra questo numero | Abbonati