C’è già chi l’ha battezzata “la nuova Squid games”. La serie coreana Non siamo più vivi, in arrivo su Netflix il 28 gennaio, è ambientata in un grande liceo dove all’improvviso si diffonde una misteriosa epidemia che trasforma gli studenti in zombi. La storia, basata su Now at our school, webtoon di 130 episodi, molto popolare in Corea del Sud, si concentra su tre “sopravvissuti”, intrappolati all’interno della scuola, senza nessuna possibilità di comunicare con l’esterno e senza cibo, che cercano di sfuggire all’insaziabile fame dei morti viventi. Nel cast Lee Yoo-mi, già vista in Squid games.
Variety

Questo articolo è uscito sul numero 1444 di Internazionale, a pagina 82. Compra questo numero | Abbonati