Né rimpatriata né visita, raggiungo

il paese di mio padre

L’ultima volta, a quattro anni

rivedo sotto il letto pecore e pettini bianchi

un giorno di siesta in cui non ho dormito

Con questa memoria primitiva

le storie di famiglia

sono un ponte di corda sul burrone

– né rimpatriata né visita

voglio vedere cosa c’è in fondo.

Anna Ayanoglou

è una poeta nata in Francia nel 1985 da madre francese e padre greco. Vive a Bruxelles, dove conduce il programma radiofonico Et la poésie, alors?. Nel 2020 ha vinto il premio Apollinaire découverte per la sua prima raccolta, Le fil des traversées (Gallimard 2019) Questo testo è uscito nel 2019 sulla rivista belga Traversées. Traduzione dal francese di Domenico Brancale.

Internazionale pubblica ogni settimana una pagina di lettere. Ci piacerebbe sapere cosa pensi di questo articolo. Scrivici a: posta@internazionale.it

Questo articolo è uscito sul numero 1444 di Internazionale, a pagina 90. Compra questo numero | Abbonati