Buenos Aires, novembre 2021 (Enrique Garcia Medina, Epa/Ansa)

“Dopo mesi di negoziati, il 28 gennaio il presidente peronista Alberto Fernández ( nella foto ) ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il Fondo monetario internazionale per ristrutturare i 44,5 miliardi di dollari di debito contratto nel 2018, quando il leader Mauricio Macri (centrodestra) chiese un prestito di 57 miliardi di dollari per evitare l’insolvenza”, scrive Página 12. “Ora potremo fare ordine nel presente e pianificare il futuro, investendo di più nelle opere pubbliche”, ha detto Fernández. “Avevamo un problema, ora abbiamo la soluzione”.

Questo articolo è uscito sul numero 1446 di Internazionale, a pagina 24. Compra questo numero | Abbonati