Lise Aaserud, NTB Scanpix/AP/LaPresse

Un tribunale norvegese ha respinto la richiesta di libertà condizionale presentata da Anders Breivik ( nella foto ), giudicandolo ancora troppo pericoloso. Breivik, condannato a 21 anni di prigione per aver ucciso 77 persone a Oslo e sull’isola di Utøya nel 2011, aveva dichiarato di aver rinunciato alla violenza ma non alle sue idee neonaziste.

Questo articolo è uscito sul numero 1446 di Internazionale, a pagina 32. Compra questo numero | Abbonati