È stato compiuto un nuovo passo verso la fusione nucleare, il processo in cui i nuclei di due o più atomi si uniscono rilasciando energia. Questo processo avviene nelle stelle ed è difficile da realizzare in modo controllato in laboratorio. La ricerca, pubblicata su Nature, mostra che è possibile ottenere uno stato del plasma, composto da atomi di deuterio e trizio, in cui il processo di fusione produce il calore necessario per innescare le ulteriori reazioni.

Questo articolo è uscito sul numero 1446 di Internazionale, a pagina 97. Compra questo numero | Abbonati