Alberta, 31 gennaio (Jeff McIntosh, Canadian Press/AP/LaPresse)

Dopo un viaggio di una settimana attraverso il Canada, il 30 gennaio un convoglio di camionisti è arrivato nella capitale Ottawa per protestare contro una decisione del governo di Justin Trudeau sui vaccini per i lavoratori. “Con la mobilitazione si chiedeva di cancellare la norma secondo cui i camionisti canadesi non vaccinati (circa il 10 per cento del totale) che rientrano nel paese dagli Stati Uniti devono mettersi in quarantena”, scrive la Bbc. Ma durante il viaggio verso Ottawa la protesta ha catalizzato un sentimento contro i vaccini e le restrizioni che è presente anche in altri settori sociali.

Questo articolo è uscito sul numero 1446 di Internazionale, a pagina 24. Compra questo numero | Abbonati