Drew Angerer, Getty Images

Stephen Breyer, uno dei quattro giudici progressisti della corte suprema, ha annunciato le dimissioni. Breyer ( nella foto ) ha 83 anni. Da tempo la sinistra gli chiedeva di farsi da parte per consentire a Joe Biden di nominare un giudice progressista più giovane. Il presidente ha detto che sceglierà una donna afroamericana. La nomina dovrà essere confermata dal senato, dove i democratici hanno la maggioranza. Gli equilibri della corte non cambieranno (i conservatori sono sei), “ma la scelta di Breyer dimostra che il paese si muove in una direzione sempre più ideologica”, scrive l’Atlantic.

Questo articolo è uscito sul numero 1446 di Internazionale, a pagina 24. Compra questo numero | Abbonati