I truffatori e le loro imprese sono un materiale prezioso per le serie, e la realtà è sempre più interessante della fantasia. In attesa di _The dropout _e di _WeCrashed _(che vedremo a marzo), c’è la serie di Shonda Rhimes ispirata a un articolo di Jessica Pressler pubblicato sul New York Magazine nel 2018. Racconta la storia di Anna Delvey, alias Anna Sorokin, una truffatrice che fingendo di essere una ricca ereditiera riuscì a soffiare centiniaia di migliaia di dollari a privati, istituzioni e persone. La sua storia è affascinante, la serie con Julia Garner un po’ meno. Ma è impossibile smettere di guardarla. Los Angeles Times

Questo articolo è uscito sul numero 1449 di Internazionale, a pagina 82. Compra questo numero | Abbonati