Brunswick, 2021 (Sean Rayford, Getty Images)

Il 22 febbraio un tribunale federale ha condannato per crimini d’odio William Bryan, Gregory McMichael e Travis McMichael, i tre uomini che nel febbraio 2020 inseguirono e uccisero Ahmaud Arbery, un nero di 25 anni, mentre faceva jogging a Brunswick, in Georgia. Nel gennaio 2022 tutti e tre erano stati condannati all’ergastolo. “La sentenza del 22 febbraio è particolarmente importante perché di solito è molto difficile dimostrare che un crimine sia motivato dal razzismo”, scrive il New York Times.

Questo articolo è uscito sul numero 1449 di Internazionale, a pagina 31. Compra questo numero | Abbonati