Il 18 febbraio, in un villaggio del sud del paese, sette bambini sono morti e altri cinque sono rimasti feriti per errore in un raid aereo. L’aviazione della Nigeria ha sconfinato nel territorio di Maradi, in Niger, probabilmente nel tentativo di dare la caccia ai gruppi armati che imperversano nella regione e si arricchiscono con i furti e i rapimenti a scopo di riscatto, spiega la **Bbc ** citando le autorità locali. Gli eserciti dei due paesi conducono regolarmente operazioni e pattugliamenti congiunti contro i gruppi criminali e i miliziani estremisti islamici di Boko haram, attivi più a est.

Questo articolo è uscito sul numero 1449 di Internazionale, a pagina 29. Compra questo numero | Abbonati