Le Nazioni Unite hanno dato il via, nel corso di una riunione a Nairobi dell’assemblea per l’ambiente, ai negoziati per un trattato internazionale sull’inquinamento da plastica, scrive la Bbc. Ogni anno si producono quattrocento milioni di tonnellate di plastica e più di otto milioni finiscono negli oceani: numeri destinati a triplicare nei prossimi vent’anni senza un intervento a livello globale. Il trattato introdurrà regole vincolanti sull’intero ciclo di vita della plastica, dalla produzione allo smaltimento. Inoltre, promuoverà soluzioni innovative per il riciclo e proporrà l’uso di materiali alternativi. I negoziatori avranno due anni di tempo per preparare quello che potrebbe diventare uno dei trattati ambientali più importanti della storia, insieme al protocollo di Montréal sulle sostanze inquinanti che minacciano lo strato di ozono e all’accordo di Parigi sul cambiamento climatico.

Questo articolo è uscito sul numero 1451 di Internazionale, a pagina 105. Compra questo numero | Abbonati