Ambiente

I nodi del vertice Cop26 sul cambiamento climatico

I mercati delle emissioni di anidride carbonica, le rivalità tra gli Stati Uniti e la Cina, la necessità di sostenere la transizione ecologica nei paesi più poveri, saranno al centro delle discussioni a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre. Leggi

L’Africa vuole una deroga

La Costa d’Avorio, dove l’Eni ha scoperto un nuovo giacimento petrolifero, è pronta a sfruttarlo “perché è nel suo interesse”, ha detto al Financial Times Alassane... Leggi

pubblicità
Serve una rivoluzione verde

La sfida dei cambiamenti climatici riguarda tutti: è in gioco la sopravvivenza delle specie del nostro pianeta. Leggi

La terra dei buchi

Dal 2019 Mattia Marzorati documenta la zona del bresciano, una delle aree più industrializzate d’Italia, ma anche una delle più inquinate. Ora il suo progetto è diventato un libro. Leggi

La grande accelerazione

Torna, in italiano, Qualcosa di nuovo sotto il sole, che nel 2000 contribuì a rinnovare il modo di pensare la storia dell’ambiente e forse anche la storia in generale. Leggi

pubblicità
La crisi climatica è grave ma si può risolvere

Il rapporto del Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico non porta solo cattive notizie, che in realtà non sono affatto una novità. Fa chiarezza sulle possibili soluzioni. Resta da capire se avremo voglia di realizzarle. Leggi

Le fiamme che divampano tra incuria e riscaldamento globale

Dalla Grecia alla Siberia centinaia di incendi causano devastazione ambientale ed emergenze umanitarie. Leggi

La Terra è sempre più calda e la colpa è degli esseri umani

Nel 2021 ci sono stati devastanti alluvioni e forti ondate di calore, dal Canada alla Cina. “Il cambiamento climatico non è un problema del futuro, è un problema del presente e colpisce ogni regione del mondo”, dicono gli scienziati. Leggi

I fondali marini di Nauru fanno gola all’industria mineraria

I metalli necessari ai dispositivi tecnologici si trovano anche negli abissi. Un accordo di estrazione tra il governo dell’isola del Pacifico e un’azienda canadese ha spinto scienziati, politici e paesi confinanti a chiedere una moratoria. Leggi

Il rinascimento della plastica aggrava la crisi climatica

Le aziende petrolifere guadagnano più di 400 miliardi di dollari all’anno producendo plastica, che ormai pervade l’intero ecosistema e l’organismo umano. Non basta riciclarla, bisogna smettere di usarne troppa e male. Leggi

pubblicità
L’eterno gioco dell’oca a Bagnoli

L’area a ovest di Napoli ha ospitato a lungo un imponente insediamento industriale. Da decenni si discute su come bonificarla e restituirla alla città. Ma anche l’ultimo progetto è fermo al palo. All’estero gli esempi non mancano. Leggi

Principianti

Anche se i lockdown hanno contribuito a ridurre le emissioni di gas serra le temperature aumentano, insieme al rischio di siccità, alluvioni e povertà. Eppure gli strumenti per combattere la crisi climatica non sono inaccessibili. Leggi

Un mondo che scompare

I lavori che hanno vinto il premio Andrei Stenin nella sezione dedicata all’ambiente. Leggi

La Groenlandia difende le sue terre dallo sfruttamento minerario

Inuit ataqatigiit, il principale partito di sinistra, ha vinto le elezioni locali promettendo di fermare un progetto minerario. Ma la svolta ambientalista non risolve il problema del futuro economico e politico della grande isola. Leggi

Ravenna è il banco di prova per il futuro energetico in Italia

Nella città romagnola l’Eni ha presentato una piano di cattura e stoccaggio dell’anidride carbonica. Un sistema su cui pesano dubbi e incertezze, e che va analizzato per capire come spendere i soldi per il rilancio post-pandemia. Leggi

pubblicità
Anche l’islam scopre la sua anima ambientalista

Seguendo l’esempio della chiesa cattolica, la comunità islamica globale sta mettendo a punto un nuovo documento per esortare i musulmani a lottare contro il cambiamento climatico e proteggere il pianeta. Leggi

Un anno senza sprechi

Come cambia la vita di una famiglia quando cerca di rispettare l’ambiente
e vivere eticamente? Leo Hickman del Guardian ci ha provato per un anno. Dall’archivio di Internazionale. Leggi

Nuovo appuntamento del festival di Internazionale

Un bilancio di dieci anni di guerra in Siria, le storie dei braccianti stagionali sfruttati in Europa, una riflessione sul consumo intelligente: nel fine settimana torna il festival in streaming. Leggi

Perché l’ecocidio va considerato un crimine internazionale

Un movimento in forte crescita chiede che la distruzione dell’ambiente sia trattata alla stregua del genocidio e dei crimini contro l’umanità. Leggi

Le aziende della logistica stanno divorando la bassa bergamasca

Il fallimento dell’autostrada BreBeMi non ha fermato lo sfruttamento di un territorio già segnato da molte crisi aziendali. Nuovi progetti promettono più occupazione, ma non tengono conto dei rischi per l’ambiente e per i lavoratori. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.