Ambiente

Le azioni di Extinction rebellion in difesa di un mondo malato

Le manifestazioni degli ambientalisti hanno avuto scarso risalto giornalistico, mentre i negazionisti del covid hanno ricevuto moltissima attenzione. Eppure le due emergenze vanno combattute insieme. Leggi

Il “realismo” climatico è il nuovo negazionismo

Chi nega il riscaldamento del pianeta ha scelto di puntare sullo scontro tra “realisti” e “allarmisti”. L’obiettivo è trasformare una questione scientifica in un tema politico, e difendere gli interessi di alcune aziende. Leggi

pubblicità
La miniera d’oro che divide l’Armenia

Il progetto per la costruzione di una miniera è bloccato da anni perché il governo non riesce a decidere se tutelare l’ambiente o attrarre investitori stranieri. Intanto gli attivisti dell’area lottano per il diritto all’acqua pulita. Leggi

Una lezione dal disastro ecologico di Mauritius

Insieme alla recente tragedia di Beirut l’incidente nell’oceano Indiano solleva inquietanti interrogativi sulla gestione e la sicurezza dei trasporti marittimi internazionali. Leggi

I veleni nelle acque del Veneto

Ai piedi dei colli Berici coperti di vigne e olivi, Lonigo ha tutto l’aspetto di una bella cittadina in provincia di Vicenza. Nulla lascia pensare che sia al centro di un caso di contaminazione tra i più grandi in Europa. Leggi

pubblicità
Guanti e mascherine monouso causano un danno ambientale

Oggi la netta maggioranza dei dispositivi di protezione personale è usa e getta ed è prodotta in zone molto lontane da quelle di utilizzo. L’impatto ambientale è altissimo. Leggi

Nel paese dei fiumi non c’è più acqua pulita

Cambiamento climatico, inquinamento e cattiva gestione delle risorse minacciano il patrimonio idrico dell’Iraq. Alcune attiviste e attivisti si battono per un’acqua pulita e per la salute della popolazione. Leggi

Che fine hanno fatto Greta Thunberg e Bernie Sanders?

Le tre crisi attuali– epidemia, proteste antirazziste, emergenza ambientale – ci accompagnavano già da decenni. E per affrontarle nel loro insieme servivano piani più radicali. Leggi

In Italia c’è bisogno di una nuova ecologia popolare

Durante i mesi di lockdown un gruppo di attivisti e ricercatori si è interrogato sulle origini dell’attuale crisi, individuando le premesse del disastro nel modello di sviluppo pericoloso per le persone e la natura. Leggi

Il disastro ambientale di Norilsk è un campanello d’allarme per la Russia

L’incidente potrebbe essere dovuto allo scioglimento del permafrost, un fenomeno che minaccia infrastrutture cruciali per l’economia del paese. Leggi

pubblicità
Le foreste stanno già cambiando 

Uno studio dimostra che i vecchi alberi sono sempre più a rischio. Questo può avere gravi conseguenze per gli ecosistemi e la lotta all’emergenza climatica. Leggi

Insegniamo l’ecologia a scuola

Oggi abbiamo la possibilità di ripensare la didattica da cima a fondo. Usiamo questo tempo per cambiare il modo di vedere noi stessi e il nostro posto sulla Terra. Leggi

La lezione del coronavirus sulla crisi climatica

L’umanità ha dimostrato di non saper reagire per tempo a una minaccia sconosciuta. Le emissioni caleranno troppo tardi e serviranno altre soluzioni. Leggi

Cosa cambia nella battaglia per il clima dopo il coronavirus

La pandemia ha ridotto l’inquinamento delle nostre città, ma resta da capire che effetto avrà sulla lotta alla crisi climatica e sugli investimenti pubblici e privati nelle energie rinnovabili. Il video della Thomson Reuters Foundation. Leggi

I governi non devono aiutare le industrie che inquinano

Non vale la pena di usare il denaro pubblico per salvare le compagnie aeree e le aziende petrolifere. È il momento di fare scelte difficili ma lungimiranti. Leggi

pubblicità
L’estrazione del litio minaccia il deserto salato del Cile

L’aumento della produzione di batterie ricaricabili ha trasformato il Salar di Atacama in una delle zone minerarie più sfruttate al mondo. Alcuni attivisti hanno percorso 350 chilometri nel deserto per far sentire la loro voce. Leggi

La fase due tra piste ciclabili e troppe auto

Dal 4 maggio 4,5 milioni di persone in tutta Italia sono di nuovo al lavoro. In mancanza di incentivi per l’uso dei mezzi pubblici, il rischio è un ritorno all’uso massiccio dell’automobile privata. Come ci sposteremo? Leggi

La pandemia minaccia anche oranghi, scimpanzé e gorilla

Vista l’elevata socialità dei primati, se il nuovo coronavirus si diffondesse anche tra gli animali selvatici potrebbe avere conseguenze devastanti. Leggi

Le lavoratrici sorde che liberano Addis Abeba dalla plastica

In un’azienda etiope che produce sacchetti di carta lavorano diciotto donne sorde che usano la lingua dei segni per convincere i clienti a scegliere alternative più ecologiche. Leggi

Come i fondi pensione alimentano la crisi climatica

I fondi pensione continuano a investire in compagnie del settore dei combustibili fossili. Ma i contribuenti possono impegnarsi di più per controllare come vengono usati i loro soldi. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.