L’organizzazione canadese CitizenLab ha rivelato che 63 politici ed esponenti della società civile legati al movimento indipendentista catalano sono stati spiati attraverso il software Pegasus. Il presidente catalano Pere Aragonès ha annunciato la sospensione di ogni collaborazione con il governo spagnolo finché Madrid non avrà fornito chiarimenti.

Questo articolo è uscito sul numero 1457 di Internazionale, a pagina 20. Compra questo numero | Abbonati