“ Nella notte del 10 aprile due adulti e due bambini d ella stessa famiglia che viaggiavano a bordo di un’auto sono stati uccisi a Tame, nel dipartimento settentrionale di Arauca, vicino alla frontiera con il Venezuela”, scrive il quotidiano colombiano El Espectador. Nell’attentato, che l’esercito ha attribuito ai gruppi dissidenti delle Farc, cinque persone sono risultate ferite, due in modo grave. Secondo l’ong Indepaz, che si occupa di favorire la pace e la riconciliazione in Colombia, dall’inizio del 2022 nel paese sono già stati commessi più di trenta attacchi violenti.

Questo articolo è uscito sul numero 1457 di Internazionale, a pagina 33. Compra questo numero | Abbonati