“ Il 9 maggio almeno quarantaquattro detenuti sono morti negli scontri tra due bande rivali, Los lobos e R7, nella prigione di Bellavista, nella provincia di Santo Domingo de los Tsáchilas, a nordovest del paese”, scrive il sito ecuadoriano Gk. Secondo il capo della polizia, Fausto Salinas, più di cento detenuti sono evasi approfittando del caos. Il presidente Guillermo Lasso, in viaggio in Israele, ha detto che l’incidente è la conseguenza della violenza delle bande criminali. Dal febbraio 2021 più di trecento detenuti sono morti negli scontri nelle prigioni dell’Ecuador.

Questo articolo è uscito sul numero 1460 di Internazionale, a pagina 30. Compra questo numero | Abbonati