A due anni dalla fine di Homeland Claire Danes riemerge nell’Inghilterra vittoriana. Interpreta Cora, una ricca vedova che ha molto in comune con Carrie Mathison: è testarda, affascinante, un po’ narcisista, nasconde un trauma ed è sempre la persona più intelligente nella stanza. Dietro la storia gotica su un mostro che terrorizza un villaggio dell’Essex, si svolge anche uno scontro culturale in cui Cora e un giovane chirurgo (Frank Dillane) prendono le parti di Darwin e Freud, mentre a rappresentare Dio c’è un prete colto e razionale (Tom Hiddleston), che non crede all’esistenza del mostro. The New York Times

Questo articolo è uscito sul numero 1461 di Internazionale, a pagina 88. Compra questo numero | Abbonati