Negli ultimi trentacinque anni è raddoppiata la mortalità degli alberi nel nord dell’Australia, che ospita varie foreste tropicali (nella foto). Il fenomeno potrebbe quindi riguardare altre zone del mondo con condizioni simili. Secondo la rivista Nature, la causa principale della maggiore mortalità degli alberi è la perdita di umidità, dovuta al riscaldamento del pianeta. Gli alberi morti non sono stati sostituiti da un numero equivalente di alberi giovani, e questo ha causato una riduzione della biomassa.

Questo articolo è uscito sul numero 1462 di Internazionale, a pagina 111. Compra questo numero | Abbonati