Il collo delle giraffe potrebbe essere un adattamento ai combattimenti tra maschi a scopo riproduttivo, scrive Science. Non si sarebbe quindi sviluppato per permettere agli animali di arrivare alle foglie più alte. Studiando alcuni fossili di Discokeryx xiezhi (una specie simile all’attuale giraffa), risalenti a diciassette milioni di anni fa e trovati nel nord della Cina, è emerso che probabilmente il collo lungo serviva a colpire con più forza i rivali con la testa, dotata di un “elmo” osseo e di vertebre cervicali molto sviluppate.

Questo articolo è uscito sul numero 1464 di Internazionale, a pagina 109. Compra questo numero | Abbonati