Il 16 settembre il governo tedesco ha deciso di acquisire la gestione delle attività tedesche del gruppo petrolifero russo Rosneft, tra cui la raffineria di Schwedt, scrive la Süddeutsche Zeitung. L’impianto di Schwedt è tarato per trattare solo il greggio russo, ma Berlino ha intenzione di ristrutturarlo per raffinare anche altri tipi di petrolio.

Questo articolo è uscito sul numero 1479 di Internazionale, a pagina 112. Compra questo numero | Abbonati