18 novembre 2014 20:58

La commissione lavoro della camera ha approvato l’emendamento del governo al Jobs act sull’articolo 18. Il testo prevede che il diritto al reintegro nel posto di lavoro sia limitato ai licenziamenti “nulli e discriminatori e a specifiche fattispecie di licenziamento disciplinare ingiustificato”.

L’opposizione (Movimento 5 stelle, Sel, Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia) ha votato contro e ha abbandonato in segno di protesta i lavori della commissione. Lo hanno riferito i rappresentanti dei diversi gruppi lasciando l’aula. Askanews