31 dicembre 2014 18:17

Il presidente palestinese Abu Mazen ha firmato lo statuto di Roma per aderire alla Corte penale internazionale (Cpi). L’annuncio arriva dopo che è stata respinta la risoluzione per il ritiro di Israele dalla Cisgiordania al consiglio di sicurezza dell’Onu.

L’adesione alla Corte penale internazionale permetterebbe alla Palestina di denunciare Israele per i presunti crimini di guerra commessi a Gaza. Al Jazeera