Papa Francesco parla di “genocidio degli armeni”, tensioni con la Turchia

Il ministro degli esteri della Turchia ha convocato l’ambasciatore della Santa Sede per l’uso della parola “genocidio” riguardo al massacro degli armeni commesso tra il 1915 e il 1917 dall’impero ottomano

Continua la protesta di Ankara, Gentiloni invita alla moderazione

13 aprile 2015 18:52

Il gran mufti turco Mehmet Gormez, la principale autorità religiosa islamica sunnita turca, si è allineato al governo di Ankara criticando il papa per le dichiarazioni sul genocidio armeno, a suo parere “senza fondamento” e ispirate da “lobby politiche e aziende di pubbliche relazioni”. In un discorso ad Antiochia Gormez si è detto “preoccupato che lobby politiche e ditte di pubbliche relazioni abbiano allargato le loro attività alle istituzioni religiose”. Il ministro degli esteri italiano Paolo Gentiloni ha invitato la Turchia a moderare le polemiche: “La durezza dei toni turchi non mi pare giustificata, anche tenendo conto del fatto che 15 anni fa Giovanni Paolo II si era espresso in modo analogo”.

pubblicità

Articolo successivo

Exotica Tubinga
Pier Andrea Canei