Economia

La lotta dei pastori sardi si combatte nei supermercati

Oggi i supermercati hanno l’opportunità di raccontare la filiera, mostrare chi produce ciò che troviamo sullo scaffale, restituire identità al cibo. Leggi

Prima gli italiani. Ricchi

Il consiglio dei ministri discute oggi l’“autonomia differenziata” del Veneto, della Lombardia e dell’Emilia-Romagna. Una riforma che rischia di demolire alla radice l’impalcatura dello stato sociale e creare cittadini di serie A e di serie B. Leggi

pubblicità
La rivolta del latte in Sardegna

I pastori sardi protestano da una settimana contro il calo del prezzo del latte. E minacciano di bloccare le elezioni regionali, previste il 24 febbraio. Leggi

Viaggio nelle fabbriche cinesi di Babbo Natale

A Yiwu c’è la più grande rivendita all’ingrosso di merci del mondo. Quest’anno però i negozianti devono affrontare qualcosa più grande di loro: la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Leggi

Il nuovo volto del colonialismo

La proposta che le potenze straniere acquisiscano terre in Africa per arginare le migrazioni è una versione moderna e alla moda dello sfruttamento coloniale. Leggi

pubblicità
Chi sono e cosa vogliono i gilet gialli

La rabbia per il rincaro dei carburanti si mescola all’insofferenza per una politica ambientalista considerata discriminatoria al di fuori delle grandi città. Leggi

Plasmano

Le infrastrutture digitali che condizionano le nostre vite sono controllate da un piccolo gruppo di miliardari e sono troppo importanti per lasciargliele gestire come vogliono. Leggi

Lezione di marketing per Dolce&Gabbana

Gli stilisti italiani avrebbero dovuto tenere una sfilata di moda a Shanghai. Ma una loro pubblicità ritenuta offensiva li ha costretti ad annullare tutto, insegnando che non si gioca con il sentimento nazionale dei cinesi. Leggi

La via della seta arriva fino in Israele e in Palestina

Infrastrutture e scambi tecnologici con Tel Aviv. Commerci e riconoscimento dei rapporti con l’Autorità Nazionale Palestinese. La Cina allarga il suo raggio di azione diplomatico e commerciale. Leggi

Trecento intellettuali per un mondo più giusto

Il rapporto dell’International panel for social progress presieduto da Amartya Sen invita a ripensare la società globale e a individuare nuove strategie contro le disuguaglianze. Leggi

pubblicità
Programmatori che programmano il loro licenziamento

Cosa succede quando un dipendente automatizza completamente il suo lavoro. Leggi

Se ci sentiamo sempre occupati è per via del lavoro ombra

L’automazione avrebbe dovuto eliminare i lavori noiosi. Ma in realtà ha fatto aumentare quelli che facciamo gratis. Leggi

Perché il fine settimana non dura più a lungo

Nonostante gli sforzi di alcuni sindacati come quello britannico, la settimana lavorativa di quattro giorni non è dietro l’angolo. Leggi

Un Nobel all’economia che prova a contrastare i cambiamenti climatici

L’economista di Yale William Nordhaus ha studiato per tutta la vita i costi dei cambiamenti climatici, invocando una tassa sulle emissioni di anidride carbonica per contrastare il riscaldamento globale. Leggi

La corruzione fa danni in tutto il mondo

È l’elemento comune tra il successo dell’estrema destra in Brasile, gli omicidi di giornalisti, gli arresti in Cina e il processo a carico di Ubs a Parigi. Leggi

pubblicità
I cinesi si stanno comprando la Cina

In Cina si sente parlare spesso di “bolla immobiliare”. Il fatto è che chiunque abbia un po’ di soldi da parte investe nel mattone. Non c’entrano più le esigenze dell’urbanizzazione, il bisogno di case per viverci: entra in gioco la speculazione. Leggi

L’insicurezza genera paure

Ricchi sempre più ricchi, poveri sempre più poveri: cresce la richiesta di poteri forti. Come costruire un’alternativa? Se ne discuterà a Ferrara. Leggi

L’Italia ha scelto la politica del braccio di  ferro con Bruxelles

Annunciando che il deficit dell’Italia raggiungerà il 2,4 per cento del pil, la coalizione al governo ha ignorato le attese dei mercati e della Commissione europea. Ma è una manovra pericolosa. Leggi

La crisi del 2008 ha distrutto la fiducia dei cittadini

Le disuguaglianze sono aumentate e i movimenti populisti e di destra ne hanno approfittato. L’Europa si era rivelata fragile, e ora ne paga le conseguenze. Leggi

La crisi greca spiegata in dieci grafici

Il 20 agosto per la Grecia si è chiuso l’ultimo dei tre pacchetti di salvataggio. L’intervento passerà alla storia come un esempio di ciò che non bisogna fare se si vuole aiutare un paese. Leggi

pubblicità