Soccorsi altri 446 migranti a bordo di un peschereccio nel Mediterraneo

Sono almeno tre le navi salvate negli ultimi giorni nel Mediterraneo dalla guardia costiera italiana, in collaborazione con il governo di Malta

Altre due imbarcazioni cariche di migranti soccorse nel Mediterraneo

20 aprile 2015 15:34

Nuove chiamate di soccorso sono state lanciate da altre imbarcazioni cariche di migranti in difficoltà nel Mediterraneo. Lo hanno confermato il presidente del consiglio italiano Matteo Renzi e il primo ministro maltese Joseph Muscat, in una conferenza stampa a Roma. I leader hanno precisato che Italia e Malta stanno soccorrendo due imbarcazioni. Si tratterebbe di un gommone con a bordo tra le cento e le 150 persone, che si troverebbe a quasi cinquanta chilometri di distanza dalle coste della Libia, e di una nave più grande, con trecento persone a bordo.

Anche l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) ha annunciato di aver ricevuto una chiamata di aiuto da una persona che si trova su un’imbarcazione che sta naufragando nel Mediterraneo con a bordo circa trecento persone. Venti persone sarebbero già morte. Secondo l’Oim, le imbarcazioni in difficoltà sarebbero in tutto tre, ma l’organizzazione sta ancora verificando i dettagli.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Le notizie di scienza della settimana
Claudia Grisanti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.