19 maggio 2015 15:04

Non ci sarà nessun accordo di pace per mettere fine al conflitto nello Yemen fino a quando i ribelli houthi non adotteranno la risoluzione del consiglio di sicurezza sul disarmo. Lo ha detto il vicepresidente dello Yemen Khaled Bahah in occasione della conferenza a Riyadh sulla crisi nel paese, dove il governo si è rifiutato di incontrare gli houthi per arrivare a un accordo. Nel comunicato stampa emerso dalla conferenza non viene menzionata la possibilità di futuri colloqui a Ginevra mentre viene sollecitato l’invio di aiuto militare per contrastare l’avanzata dei ribelli.

Secondo le ultime stime delle Nazioni Unite i morti dall’inizio delle ostilità sono almeno 1.850 e circa 500mila persone hanno dovuto abbandonare le loro case. Afp, Reuters