Sepp Blatter è stato rieletto presidente della Fifa nonostante lo scandalo sulla corruzione

La conferma del dirigente sportivo svizzero, al suo quinto mandato consecutivo alla guida della federazione calcistica mondiale, è arrivata dopo che l’unico sfidante, il principe giordano Ali bin Al Hussein, ha deciso di ritirare la propria candidatura

Blatter al congresso: “Avete il potere di cambiare il volto della Fifa”

29 maggio 2015 10:30

È cominciato con un discorso del presidente Sepp Blatter il 65° congresso annuale della Federazione calcistica internazionale (Fifa) a Zurigo, in Svizzera. Sul sito dell’organizzazione si può seguire la diretta.

Blatter ha citato gli arresti con riferimento ai “fatti di mercoledì” e ha fatto appello “all’unità e a uno spirito di squadra, per andare avanti insieme”. “Non sarà sempre facile, ma è la ragione per cui siamo qui oggi (…). Avete il potere di cambiare il volto della Fifa”, ha detto rivolgendosi ai delegati, “il punto più importante è la trasparenza”, ha aggiunto.

Nel pomeriggio è previsto il voto del presidente, che potrà essere eletto al primo turno con 139 voti su 209. Ieri Blatter, che corre per un quinto mandato, ha escluso le sue dimissioni. Il suo unico rivale è il principe Ali bin al Hussein, giordano, vicepresidente della Federazione. Se non viene raggiunta la maggioranza dei due terzi al primo turno, nella seconda votazione basta una maggioranza semplice.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Il traditore e gli altri film della settimana
Piero Zardo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.