Due cittadini stranieri liberati dai ribelli houthi nello Yemen

01 giugno 2015 18:38

Un cittadino statunitense e uno di Singapore detenuti dai ribelli houthi nello Yemen sono stati liberati e trasferiti in Oman. Il loro rilascio sarebbe stato ottenuto grazie alla mediazione di Mascate. L’Oman sta facendo da intermediario nei colloqui tra gli houthi e gli Stati Uniti per cercare di trovare una soluzione alla crisi nello Yemen.

Il 31 maggio un funzionario statunitense aveva confermato che “diversi” statunitensi erano detenuti dagli houthi nello Yemen, dopo la pubblicazione di un articolo sul Washington Post che parlava di almeno quattro statunitensi in custodia dei ribelli. Reuters

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Kafka scozzese post punk
Alberto Notarbartolo
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.