22 giugno 2015 21:53

Il leader di un gruppo di suprematisti bianchi che avrebbe influenzato Dylann Roof, il presunto autore della strage in una chiesa di Charleston, negli Stati Uniti, ha finanziato con decine di migliaia di dollari le campagne elettorali di Ted Cruz, Rick Santorum e Rand Paul, candidati repubblicani alle primarie in vista delle elezioni presidenziali del 2016.

Earl Holt, presidente del Council of conservative citizens (Cofcc), ha donato 65mila dollari a diversi politici repubblicani negli ultimi anni. Periodo in cui molti commenti online, provocatori e razzisti, sono stati diffusi a suo nome. In uno di questi si legge che i neri sono “la razza più stupida, più pigra e più criminale nella storia del mondo”. La sua organizzazione, conservatrice e nazionalista con sede nel Missouri, è stata citata in manifesto razzista pubblicato sul blog di Dylann Roof, il ragazzo di 21 anni accusato di aver ucciso nove persone in una chiesa di Charleson il 17 giugno.

Ted Cruz, che ha ricevuto 8.500 dollari da Holt in donazioni effettuare a partire dal 2012, si è impegnato a restituire tutto. Anche Rand Paul non userà i contributi ottenuti da Holt, pari a 2.500 dollari, ma li destinerà a un fondo per le vittime della tragedia di Charleston, nel South Carolina. Hanno ottenuto finanziamenti dal militante razzista anche Rick Santorum (1.500 dollari) e diversi parlamentari, tra cui il senatore Jeff Flake dell’Arizona, il senatore Rob Portman dell’Ohio, l’ex deputato Michele Bachmann del Minnesota, l’ex deputato Steve King dell’Iowa e l’ex deputato Todd Akin del Missouri.