Revocato il vitalizio a diciotto ex parlamentari, tra cui Berlusconi

09 luglio 2015 20:58

Gli uffici di presidenza di senato e camera hanno approvato la revoca dei vitalizi, rispettivamente, per 8 ex senatori e dieci ex deputati. Si tratta di ex parlamentari condannati in via definitiva a più di due anni per reati di particolare gravità. A palazzo Madama si sono visti togliere il vitalizio Silvio Berlusconi, Marcello Dell’Utri, Vittorio Cecchi Gori, Pasquale Squitieri, Antonio Franco Girfatti, Vincenzo Inzerillo, Franco Righetti e Giorgio Moschetti.

Gli ex deputati oggetto della norma alla camera sono invece Massimo Abbatangelo, Giancarlo Cito, Robinio Costi, Massimo De Carolis, Francesco De Lorenzo, Giulio Di Donato, Pietro Longo, Raffaele Mastrantuono, Gianstefano Milani e Gianmario Pellizzari. A questi, hanno tenuto a precisare gli uffici di Pietro Grasso e Laura Boldrini, si aggiungeranno gli ex parlamentari ultraottantenni – tra gli 896 del Senato e i 346 della Camera – che sono stati condannati in via definitiva per reati gravi, ma il ministero della giustizia non è ancora riuscito a rintracciare perché i loro nomi non erano iscritti nel casellario giudiziario a causa dei limiti di età. Forza Italia non ha partecipato al voto.

pubblicità

Articolo successivo

Voglio tutto
Guido Vitiello