12 luglio 2015 15:40

Il premier serbo costretto a lasciare le celebrazioni a Srebrenica. Lancio di sassi e bottiglie alla cerimonia in Bosnia Erzegovina, l’11 luglio, per il ventesimo anniversario del massacro compiuto nel 1995 dalle forze serbe. Aleksandar Vučić ha lasciato il mausoleo di Potočari dove sono sepolte le vittime.